Nuova norma per gli appalti

Cambia la norma del decreto fiscale sugli appalti oltre 200mila euro ad alta densità di manodopera: nuovi adempimenti per l’appaltatore e obblighi di controllo del committente. Le imprese appaltatrici devono fornire al committente copia delle ricevute e comunicazioni dettagliate sulle ritenute sul lavoro, dipendente o assimilato: i nuovi obblighi riguardano esclusivamente gli appalti da almeno 200mila euro. Continua invece ad applicarsi il reverse charge IVA. Sono le nuove regole sugli appalti ad alta densità di manodopera contenute nel decreto fiscale, come modificato in Commissione alla Camera. Nel frattempo, il provvedimento è all’esame dell’Aula di Montecitorio, per un passaggio molto breve prima dell’approdo in Senato.